Latte detergente al Cocco fatto in casa

IMG_4408

Ciao a tutti…

visti i like sul mio profilo Instagram, ci tenevo a condividere la ricetta del latte detergente al cocco da cui ormai sono inseparabile.
Come sapete io amo produrre cosmetici naturali direttamente a casa mia, oltre a dare una grande soddisfazione, Γ¨ bello poter studiare, sperimentare e poi creare la crema viso o qualunque altro cosmetico perfetti per le nostre specifiche esigenze e/o preferenze.
Ormai non compro un latte detergente da una vita…l’ultimo per curiositΓ  Γ¨ stato quello dei provenzali della linea bimbi.
Prima acquistavo sempre quello al miele o quello al latte di mandorle della Bottega Verde, un Brand che io ho amato follemente prima di scoprire che tanto verde poi non era questa bottega πŸ˜‰ …
Ecco la ricetta per 200ml
FASE A
Acqua 152,7
Glicerina 4
Gomma Xantana 0,6
cosgard 1,2
Fragranza Cocco
FASE B
Olio di cocco 16
Olio di germe di grano 2
Burro di Mango 4
Olivem 1000, 10
Alcool Cetilico 2
FASE C
Gel d’aloe vera 5
Pantenolo 2
Allantoina 0,5
Il procedimento Γ¨ molto semplice: si disperde la gomma xantana nella glicerina per poi versarci l’acqua demineralizzata preriscaldata (a mio avviso un idrolato Γ¨ sprecato per un prodotto a risciacquo) e si lascia agire per qualche minuto fino alla formazione del gel a cui io poi aggiungo conservante e fragranza prima di emulsionare il gel con la fase B.
Ho notato che aggiungere la fragranza alla fine incide negativamente sulla consistenza finale del prodotto quindi ho risolto così.
Nel frattempo in un beker a bagnomaria (oppure come faccio io nel pentolino di Aromazone che straconsiglio perchΓ© Γ¨ praticissimo e si pulisce con estrema facilitΓ , oltre ad avere un prezzo accessibilissimo e onesto) si mettono tutti gli ingredienti della fase B (oli vegetali ed emulsionanti) fino al loro completo scioglimento.
Nell’attesa in un bicchierino io aggiungo alla dose indicata di aloe vera tutti gli attivi, mescolandoli ad uno ad uno.
Quando il gel Γ¨ formato e la fase B sciolta, verso la fase B nella fase A (entrambe devono essere calde) emulsionando con il minipimer.
Spesso metto il contenitore con il composto in un altro con acqua fredda per accelerare il raffreddamento della crema e per rapprenderla maggiormente.
Quando l’emulsione si Γ¨ raffreddata aggiungo la fase C, ossia l’aloe vera con tutti gli attivi precedentemente miscelati.
La consistenza Γ¨ davvero cremosa e il prodotto finale Γ¨ piacevolissimo da spalmare, oltre che estremamente efficace nel rimuovere tutto il trucco!
Io ho l’abitudine di risciacquare sempre il viso dopo la pulizia con il latte detergente non tanto per il latte detergente in sΓ¨ che non contiene tensioattivi, ma per gli eventuali residui di trucco e per eventualmente spalmare la crema notturna senza appesantirla con i residui di latte detergente.
Consiglio la fragranza al Cocco, buonissima la “Cocco Savon” di Glamour Cosmetics che sa di cocco ma anche di “fresco pulito” e rende cosΓ¬ il momento dello “struccaggio” ancora piΓΉ bello e godurioso. Fidatevi. ☺️
Infine, misurate il PH che dovrebbe giΓ  stare sui 5.5
Se lo fate, vi prego fatemelo sapere e se vi interessa mi piacerebbe proporvi la ricetta di una crema viso antiossidante veramente ottima!
A presto,
Vostra BioLu

Share Button

7 comments

    1. Grazie Fammi sapere allora, spero tanto che ti piaccia…vada anche per la ricetta della crema viso il prima possibile…un bacione

  1. Pingback: Top of the post!
    1. Ti ringrazio davvero… la ricetta Γ¨ di mia sorella che cura la rubrica L’angolo di Biolu sul mio blog…. anche se io l’ho testata ed Γ¨ davvero un ottimo latte detergente… se la provi facci sapere! <3 <3

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarΓ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *